Gavirate, dal 16 giugno al 15 luglio 2018: ALZHEIMER FEST

Una serie di eventi cercheranno di raccontare la vita con l’Alzheimer, tra consapevolezza e spensieratezza, senza pietismi, né cupezze, nel segno di una felice e consapevole inclusione.

Il linguaggio trasversale ad ogni evento sarà la creatività, modalità significativa per contenere il decadimento cognitivo.

Durante l’evento di apertura del 16 e 17 giugno Gloria Milone, Sabrina Panenero, Sara Puricelli, arteterapeute Lyceum in formazione, hanno allestito un laboratorio artistico espressivo dove bambini e adulti hanno avuto modo di vivere un’esperienza colorata e creativa e dove le conduttrici hanno potuto sperimentare un’esperienza di grande condivisione e conduzione. Una modalità ludica per riflettere in modo più profondo su come l’arteterapia può diventare esperienza significativa di sostegno psichico, rafforzamento dei processi identitari e delle memorie procedurali in persone con Alzheimer.

Annunci

Milano, dal 28 giugno al 30 luglio 2018: VIAGGI ED ALTRI VIAGGI

Una mostra di fotografie con cui due architetti si confrontano: Carmelo Maugeri, fotografo, racconta di paesi lontani; Anna Tabata Cominetti, artista, mosaicista e arteterapeuta, racconta di viaggi interiori e onirici attraverso l’arte e, in occasione del vernissage, allestisce un atelier artistico dove i partecipanti possono attivamente rappresentare il loro viaggio interiore.

MostraCascinaNascosta.pages

ARTETERAPIA AL NiNiN FESTIVAL, 6/7/8 luglio a BOGLIASCO (GE)

Il 6/7/8 luglio, a Bogliasco, borgo della riviera genovese, si terrà il NiNiN festival, evento dedicato ai bambini e ai ragazzi, con servizi per tutta la famiglia.

Quest’anno  il tema, filo conduttore di spettacoli, laboratori, incontri e conferenze, sarà la LIBERTA’.

E’ in questo contesto che Elisa Giustarini, esperta di linguaggi visivi e arteterapeuta Lyceum, presenterà l’Atelier Orme, uno spazio creativo e di scoperta in cui sarà possibile lasciare tracce di sé, attraverso l’uso di materiali artistici, imprimendo orme del proprio passaggio e segni del proprio pensiero.
In occasione di questa manifestazione l’arte sarà al servizio di tutti per promuovere il benessere  psico-fisico della persona a partire dal gesto creativo.

L’Atelier Orme propone percorsi di Arteterapia  collaborando con diverse realtà nel territorio ligure, ponendo l’accento sulla libertà espressiva.

www.nininfestival.com
Elisa Giustarini, arteterapeuta presso:
Associazione Cara,  Piazza della Vittoria, 11a/5a – 16121 Genova
Il Cerchio d’Acqua, Via Antica Romana di Quinto, 100r – 16166 Genova
Il Primo Passo Centro Pedagogico,  Viale Carlo Canepa, 3/1 – 16153  Genova

“L’assistenza agli anziani. Metodi e strumenti relazionali”. Convegno Internazionale Erickson, Rimini 9 e 10 marzo 2018

Partecipa al convegno Linda Rosaria Faggiano, arteterapeuta e danzaterapeuta Lyceum, con un intervento dal titolo “Arteterapia e Danzaterapia nel lavoro con persone affette da Alzheimer”.

Linda Rosaria Faggiano descrive brevemente l’oggetto del convegno e i propri progetti relativi a questa particolare utenza:
“Durante il convegno sull’assistenza all’anziano promosso da Erickson, i diversi interventi che si sono avvicendati hanno dato spazio ad un approccio sempre più umano e meno farmacologico: metodo Validation, Gentle Care, più ampiamente attenzione alla persona, sono chiamati in causa per sostenere la fragilità degli anziani, mettendo al centro del lavoro di cura la relazione.  Relazione, che diviene più faticosa quando si parla dei malati di Alzheimer, i quali, tra gli altri disturbi legati alla patologia, perdono la capacità di comunicare in forma verbale; per questo ho scelto di proporre un intervento che raccontasse quanto possiamo fare con l’arteterapia e la danzaterapia, due possibilità a mediazione non verbale che consentono ai malati di stabilire nuovamente un dialogo con gli altri attraverso il lavoro con i materiali artistici o con il corpo che danza, passando da un senso di frammentazione ad uno di maggior coesione. Nel lavoro con persone affette da demenza ho raccolto molto materiale che sto cercando di tradurre in un libro, nell’idea di condividere questa esperienza così intensa e arricchente”.

Milano, Lyceum, 12 maggio 2018

Immagine tratta dal web, autore sconosciuto

Il prossimo 12 maggio, presso Lyceum, avrà luogo l’incontro del Gruppo di Ricerca “Arte come Terapia”. Alle ore 10,00 un breve incontro del gruppo di coordinamento e dalle 11,30 alle 17,30 circa l’incontro del gruppo allargato. Pranzeremo tutti insieme, ricordate di portare qualcosa di buono!

Chi fosse interessato ad unirsi può contattarci per tempo.

Vi aspettiamo! A presto!

“BE BOZ BE ART” Julien Friedler alla Galleria “Gliacrobati”

La mostra di Julien Friedler, psicoanalista e artista belga, è stata aperta al pubblico venerdì 13 aprile.

“Be Boz Be Art”, è una raccolta di oggetti che raccontano, in sintesi, culture differenti. “Espressioni spontanee” ricercate dall’artista attraversando l’intero globo. Dal Giappone agli Stati Uniti, passando per le periferie di grandi città europee.

Il percorso si snoda tra più di 50 paesi.

Friedler, durante l’inaugurazione della mostra, ha creato un momento partecipativo dal titolo “La foresta delle anime”.

Il coinvolgimento dei partecipanti è passato attraverso un questionario di sei domande a cui poter rispondere:

– Dio esiste?

– Come possiamo caratterizzare quest’epoca?

– Come vede l’avvenire?

– Lei è felice?

– La sessualità è importante?

– Io chi sono?

Potrete visitare la mostra fino al 13 maggio a Torino, in via Ornato 4, presso la “Galleria Gliacrobati”; uno spazio creato dall’Associazione “Fermata d’Autobus Onlus” fondata dalla dottoressa Raffaella Bortino, psicoterapeuta e arteterapeuta.

“La Stampa” 11 aprile 2018

“L’eredità di Edith Kramer. Uno sguardo poliedrico”

L’eredità di Edith Kramer. Uno sguardo poliedrico”, un testo che ripercorre la vita di Edith Kramer, il suo pensiero e la sua esperienza di pioniera dell’arteterapia.

Tra i differenti contributi internazionali, alcuni capitoli sono scritti da docenti della Formazione in Arteterapia Lyceum di Milano dove si propone il metodo “Arte come Terapia” delineato da Edith Kramer: Raffaella Bortino, Wilma Cipriani, Margherita Gandini, Elena Makarova, Carola Lorio, Elizabeth Stone

Due intensi ritratti dedicati ad Edith Kramer realizzati da Alice Riccardi ed Elisabetta Caimi, arteterapeute neodiplomate. Solo uno dei due ha trovato spazio nel capitolo scritto da Margherita Gandini e tradotto da Eleonora Marchesi che descrive il rapporto instaurato con Edith Kramer dagli arteterapeuti italiani che si riconoscono nel metodo “Arte come Terapia”.

GALLERIA GLI ACROBATI, TORINO: La terapia dell’arte

In quanto emanazione diretta delle comunità terapeutiche Fragole Celesti e Fermata d’autobus, l’obbiettivo della Galleria Gli Acrobati è anche quello di comprendere il ruolo della creatività come strumento di aiuto per superare i disagi psichici e sociali dei pazienti. Per questo l’allestimento di una mostra che riguarda l’arteterapia dal titolo La Terapia dell’Arte. Si inaugurerà giovedì 25 Gennaio alle ore 18 e durerà 5 settimane, permettendo a 5 differenti terapeuti di esporre, una settimana l’uno, una serie di opere di propri pazienti.

Partendo da un approccio personale contiamo di restituire le diverse dinamiche metodologiche che contraddistinguono la professione dell’arteterapeuta e naturalmente quel farsi del rapporto intimo con il paziente di cui l’opera finita è solo un momento.
La terapia dell’arte è un’occasione, al di là di una narrazione meramente teorica, per rendere visibile al pubblico ciò che spesso rimane chiuso negli archivi di professionisti e istituzioni cliniche, l’efflorescenze di un processo di cura o comprensione di sé che usa la creatività come strumento pratico.

Wilma Cipriani, filosofa, psicologa, arteterapeuta, punto di riferimento per molti suoi colleghi, sarà ospite della galleria il giorno 24 Gennaio alle ore 18:30 per una conferenza che toccherà le diverse tematiche affrontate dalla mostra.

Programma della mostra:
25 Gennaio a cura di Roberta Billè
1 Febbraio a cura di Deborah Bormann
8 Febbraio a cura di Luigino Bardini
15 Febbraio a cura di Maria Luisa Camurati
22 Febbraio a cura di Raffaela Carola Lorio

La terapia dell’arte – documento originale

 

MILANO, 7/1/2018: INCONTRO DEL GRUPPO ARTE COME TERAPIA

Domenica, 7/1/2018, il gruppo “Arte come Terapia” si riunisce a Milano presso Lyceum. Il Gruppo di Ricerca si allarga accogliendo nuovi partecipanti, dalle 14.00 alle 17.30.
Vengono invitati, quindi, tutti partecipanti al Seminario “I colori dell’arteterapia: Il Rosso” che, al momento dell’iscrizione, hanno risposto in modo affermativo alla richiesta di partecipazione attiva.
Si estende inoltre  l’invito a tutti gli arteterapeuti che condividono il medesimo indirizzo metodologico e che desiderano partecipare in modo attivo alla vita e all’organizzazione del gruppo, offrendo, nella misura che è a loro possibile, un poco del loro tempo, energie e competenze.

Auguri di Buon Anno!