Capacità negativa in arteterapia

Capacità negativa in arteterapia La cura della relazione

di Sara Noli – Edito da Erickson

Un testo che tratta di arteterapia e che si rivolge non solo ad arteterapeuti, ma ad ogni professionista di cura, offrendo potenzialità a cui riferirsi e attraverso le quali rigenerarsi nei momenti critici di stasi ed incertezza.

Una viva riflessione sul senso dell’attesa ricettiva e rispettosa, in funzione del prendersi cura della persona attraverso la cura della relazione, dalla prospettiva di un’arteterapeuta clinica che racconta di un percorso di arteterapia in una RSA con un anziano, e dei suoi esiti positivi.

L’autrice in questione prende spunto dal concetto di “negative capability“, ovvero “capacità negativa”, coniato da John Keats e ripreso in ambito psicoanalitico da Wilfred Bion, per originare una riflessione in merito allo “stare nell’incertezza” e “curare la relazione“.

Sara Noli giunge a declinare il senso di tale concetto nello specifico dell’intervento arteterapeutico, all’interno del quale l’espressione creativa spontanea dei propri stati interiori può avvenire solo a patto che l’arteterapeuta si faccia contenitore vuoto per accogliere, osservare ed ascoltare.

E’ la capacità negativa dell’arteterapeuta a consentire la creatività. A permettere l’emergere della bellezza dell’altro. Farsi contenitore in ricettiva attesa, in particolare nei momenti complessi in cui l’arteterapeuta deve rimanere in “contatto con la propria ombra senza negarla”Stare nell’incertezza, afferma Sara, mentre le acque sono mosse e non si vede il fondo.

Ci sono termini che compaiono spesso nel libro di Sara Noli: pazienza, accoglienza, tolleranza, possibilità, cura.

Il suo è un libro delicato per il racconto dell’esperienza e per sentimenti espressi, ma chiaro e solido nei temi dispiegati e affrontati con perizia e competenza.
Vivamente consigliato.

GIALLO come…

Milano, 13 ottobre 2019 


Si è tenuta due giorni fa la terza edizione delle GIORNATE DI SEMINARIO sul TEMA del COLORE
 promosse e organizzate dal Gruppo di Ricerca “Arte come Terapia”, in collaborazione con la Formazione Triennale in Arteterapia Clinica e Danzaterapia Clinica Lyceum. Giornate che si propongono, attraverso lo studio, la ricerca e l’approfondimento sul metodo, di condividere e divulgare l’esperienza professionale e i risultati delle ricerche in merito all’arteterapia ispirata al metodo di Edith Kramer.

Il seminario sul colore Giallo, tenutosi domenica 13 Ottobre, ha registrato un grande interesse ed una buona affluenza ed è stato occasione di incontro e di momenti di dialogo e confronto tra i partecipanti.

La giornata si è svolta nel dipanarsi di suggestioni creative, relazioni sul tema del colore Giallo, presentazioni di casi clinici dove questo colore era pregnante, tavola rotonda e workshop di Danz’art.  Si sono condivisi  spunti teorici, riflessioni e osservazioni e si sono presentati nuovi progetti con l’obiettivo di proseguire nello studio e nella ricerca.

Il colore Giallo è stato esplorato ed approfondito attraverso una serie di interventi e contributi in un ampliarsi di prospettive che hanno visto intrecciarsi la storia, la filosofia, la storia dell’arte, la psicoanalisi e i percorsi di arteterapia e danzaterapia in ambiti clinici differenti.
Immagini, danza, poesia e musica hanno offerto suggestioni che hanno emozionato i partecipanti.

Era inoltre possibile visitare una mostra che esponeva lavori di pazienti, artisti ed arteterapeuti rappresentativa di tutto il portato emotivo e creativo vissuto attraverso l’arteterapia.
In chiusura, il laboratorio di Danz’art dove il linguaggio corporeo ha preso vita tra suoni, gesti e segni.

Grazie per la vostra viva partecipazione e grazie a chi generosamente ha collaborato con noi!

PROGRAMMA

Di seguito alcuni momenti della giornata

Milano, 13 Ottobre 2019: “I Colori dell’Arteterapia: GIALLO”

Il gruppo ARTE COME TERAPIA organizza la Terza Giornata di incontro, studio e workshop dedicata ad un colore: IL GIALLO.

Tale giornata è rivolta soprattutto a chi, per formazione, condivide la linea metodologica che ha avuto origine dalle teorie di Edith Kramer, ma è gradita la partecipazione di chiunque sia interessato all’arteterapia. La giornata si terrà a Milano, presso la sede della Scuola di Formazione di Arteterapia Clinica LYCEUM, e sarà libera e gratuita previa iscrizione mediante compilazione del form online (disponibile dal 1 settembre).

L’esplorazione delle possibilità espressive del colore giallo sarà occasione per riflessioni metodologiche e costituirà occasione di incontro e condivisione tra i partecipanti.

QUI il Programma dell’evento, la Scheda di adesione alla mostra e le informazioni per l’iscrizione.

 

Ventennale Apiart: 31 Maggio – 2 Giugno 2019

In occasione del suo Ventennale, Apiart (Associazione Professionale Italiana ArteTerapeuti, a cui molti di noi sono associati) ha organizzato un convegno internazionale e residenziale ponendo al primo posto la possibilità di scambio e di confronto delle diverse esperienze professionali.

Il titolo “Arrivano i Mostri” gioca sulla ambivalenza della parola latina “monstrum” che intende sia la cosa pericolosa e spaventosa che l’evento miracoloso e trasformativo. Esattamente come l’esperienza ci insegna sia caratterizzata l’area immaginativa dell’arteterapia.

Quale sede più adatta che il famoso Parco dei Mostri di Bomarzo?

Il comitato organizzatore ha individuato quattro aree tematiche per i lavori del convegno. L’Arteterapia declinata in:

1. Normativa – Situazione attuale e possibili orizzonti futuri;

2. Ricerca – Specificità della metodologia della ricerca in ambito     arteterapeutico;

3. Neuroscienze – Reciproci contributi tra neuroscienze e arteterapia;

4. Socioculturale – Il ruolo dell’arteterapia nei processi trasformativi sociali.

Le iscrizioni sono aperte ai soci Apiart, agli arteterapeuti non associati, agli allievi arteterapeuti, agli studenti universitari e a tutti gli interessati.

QUI la bozza del programma e ulteriori informazioni per l’iscrizione.

Arteterapia: la norma UNI 11592 per i professionisti

Milano, 12 ottobre 2018 Evento Norma UNI 11592

Con immenso piacere diffondiamo l’invito a questo evento organizzato da APIART – Associazione Professionale Italiana Arteterapeuti –  a cui gran parte di noi sono associati.

Il convegno, in cui si parlerà della normativa UNI per l’arteterapia, si terrà presso la Sala Leonardo da Vinci – Sede UNI Via Sannio 2, Milano.

L’arteterapia promuove le risorse creative di individui e gruppi per sviluppare il benessere personale e sociale, facilitando la comunicazione e condivisione.

La norma UNI 11592 definisce la “qualità” del professionista affinché i committenti – soprattutto quelli “collettivi” come scuole, collegi, carceri, consultori, centri diurni e servizi residenziali, strutture sanitarie… – possano affidarsi a operatori realmente in grado di gestire e risolvere le problematiche, costruire la convivenza sociale e modulare l’espressione emozionale di tutte le persone coinvolte.
L’incontro sarà quindi l’occasione per presentare ai committenti come approcciare i progetti arteterapeutici con le garanzie “di norma”.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione online da effettuarsi compilando il modulo all’indirizzo: http://bit.ly/UNI11592 .
Le richieste saranno accolte fino al raggiungimento della capienza della sala.

Per informazioni più dettagliate QUI il link alla pagina dell’evento.

Di seguito le locandine col programma.


Milano, Lyceum, 12 maggio 2018

Immagine tratta dal web, autore sconosciuto

Il prossimo 12 maggio, presso Lyceum, avrà luogo l’incontro del Gruppo di Ricerca “Arte come Terapia”. Alle ore 10,00 un breve incontro del gruppo di coordinamento e dalle 11,30 alle 17,30 circa l’incontro del gruppo allargato. Pranzeremo tutti insieme, ricordate di portare qualcosa di buono!

Chi fosse interessato ad unirsi può contattarci per tempo.

Vi aspettiamo! A presto!

Milano, 1° ottobre 2017: “I colori dell’arteterapia: ROSSO”

Il gruppo ARTE COME TERAPIA organizza la prima giornata di incontro, studio e workshop dedicata ad un colore: IL ROSSO.
L’esplorazione delle possibilità espressive del colore rosso sarà occasione per riflessioni metodologiche e costituirà occasione di incontro e condivisione tra i partecipanti.
Tale giornata è rivolta soprattutto a chi, per formazione, condivide la linea metodologica che ha avuto origine dalle teorie di Edith Kramer, ma è gradita la partecipazione di chiunque sia interessato all’arteterapia.
La giornata si terrà a Milano, presso la sede della Scuola di Formazione di Arteterapia Clinica LYCEUM, e sarà libera e gratuita, previa iscrizione mediante compilazione di modulo online. Posti limitati.
QUI il Programma della giornata e il FORM di ISCRIZIONE ONLINE.
Vi aspettiamo!

Torino, sabato 17 giugno 2017: Seminario di Aggiornamento a cura della Dott.sa Elizabeth Stone

L’Associazione culturale Linea d’Acqua in collaborazione con l’Associazione P.U.N.T.O. Diapason Onlus e Lyceum Academy presenta il

Seminario di aggiornamento in Arteterapia patrocinato da APIART

“Le differenze tra intervento ed interpretazione in Arteterapia”,

a cura della Dott.sa Elizabeth Stone.

Il seminario, valido come aggiornamento per iscritti APIART e per il rinnovo della Certificazione di Competenza, si svolgerà presso L’Associazione P.U.N.T.O. Diapason in Via Duchessa Jolanda, 8 Torino (zona P.ta Susa).

Sarà rilasciato attestato di partecipazione.
Per informazioni e iscrizioni: formazione.stone@associazionelineadacqua.it

                               

Qui la SCHEDA ISCRIZIONE 

 

In cammino…

IMG_1551 (3)

Il nostro cammino ha avuto inizio molto tempo fa con i passi di alcune persone che hanno tramandato saperi e metodi in “Arte come Terapia”.
Ora siamo in tanti a proseguire insieme, meditando sul sentiero e avvalendoci della stessa carta topografica.
L’esperienza della maturità e l’entusiasmo della giovane età s’intrecciano e scandiscono il ritmo dei nostri passi.