Eventi

“Abusi. Testimonianze da una comunità terapeutica” Palazzo Barolo, Torino, dal 4 al 28 marzo 2016. Mostra a cura di Massimo Greco e Carola Lorio, arteterapeuta, fotoarteterapeuta, docente Lyceum.
La mostra fa parte dell’iniziativa Singolare e Plurale, una collaborazione fra la Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie della Città di Torino e l’Opera Barolo per la promozione di iniziative culturali e progetti di ricerca che abbiano al centro le arti intese come motore di cambiamento, crescita personale, salute pubblica e welfare sociale. L’iniziativa è patrocinata dalla Regione Piemonte e Città Metropolitana.
L’allestimento “Abusi. Testimonianze da una comunità terapeutica” è il frutto di una serie di attività laboratoriali avviate – a partire dal 2012 e tuttora in corso – entro il circuito di cura delle comunità terapeutiche di Fermata d’Autobus, in particolare, con le pazienti della comunità femminile Fragole Celesti.

_____________________________________________________________________

Corpi infranti e figure sublimi”, Palazzo Barolo, Torino, 8 marzo 2016
Convegno internazionale nell’ambito della mostra “Abusi. Testimonianze da una comunità terapeutica”.
Il convegno è occasione di approfondimento su alcune figure femminili paradigmatiche dell’arte contemporanea.
Intervengono:
Laurie Wilson, psicoanalista, arteterapeuta, docente New York University
Anne Marie Dubois, psichiatra, docente Université Paris Descartes
Raffaella Bortino, psicoterapeuta, arteterapeuta, docente Lyceum
Tea Taramino, artista, arteterapeuta, docente Lyceum

____________________________________________________________________

“Abusi. Testimonianze da una Comunità Terapeutica”, Rivarolo Canavese, aprile 2014. Mostra di arte irregolare a cura di Raffaella Carola Lorio, arteterapeuta, fotoarteterapeuta, docente Lyceum.
Fermata D’Autobus Fragole Celesti 2014 ©pdf
Esposizione e Reading Fragole Celesti Fermata D’Autobus ©

“Abusi. Arte della violenza”, Venezia, marzo 2015. Riallestimento e reinterpretazione delle opere di arte irregolare in mostra a Rivarolo Canavese.
Fermata D’Autobus Fragole Celesti. Abusi. Arte dalla violenza-locandina Venezia 2015 ©
Abusi. Arte dalla Violenza Esposizione dei pazienti Venezia 2015.-2

La mostre raccolgono opere realizzate da donne e da uomini vittime di abuso e violenza ospiti di “Fragole celesti”, comunità terapeutica destinata a trattare la doppia diagnosi nelle donne vittime di abusi, maltrattamenti e violenze. “Fragole celesti” è un progetto sperimentale, un contenitore terapeutico vigilato, il cui obiettivo è un percorso rieducativo che accompagna le pazienti verso l’autonomia, allontanandole dalla dipendenza. Con il supporto di un’équipe multidisciplinare di terapeuti, tecnici, artisti, arteterapeuti e fotoarteterapeuti, le pazienti hanno tradotto le loro esperienze in opere, affidando all’oggetto d’arte il compito di raccontare la loro storia.
Le mostre diventano occasione per trattare il tema complesso dell’abuso, del disagio psichico e della dipendenza, nella consapevolezza che  il ricorso all’espressione artistica in tutte le sue forme possa promuovere la salute e la crescita personale.
“Fragole celesti” fa parte del Circuito di cura di “Fermata d’autobus”, un’Associazione onlus nata nel 1998 per iniziativa di un gruppo di professionisti esperti, che hanno condiviso l’idea che la tossicomania fosse da trattare intervenendo sulla sofferenza psichica che la causa e la accompagna. Essa ha come scopo lo studio e il trattamento terapeutico della doppia diagnosi. Ne è fondatrice Raffaella Bortino, psicologa, psicoterapeuta ed arteterapeuta, fondatrice a Torino della prima Scuola di Formazione in Arteterapia che in Italia ha proposto il metodo “Arte come Terapia”.


ARTISTA, COMUNITA’, MEMORIA. Dialoghi sulla ferita” . Carcere di Volterra, 24 luglio 2014. Convegno e dibattito sul tema dell’arte e della bellezza in relazione al dolore. Interviene Wilma Cipriani, filosofa, psicologa, arteterapeuta, docente Lyceum.
ARTISTA, COMUNITA’, MEMORIA. Dialoghi sulla ferita


Cherubina Albertini, “Arteterapia nel trattamento delle psiconevrosi”, Cleup 2012 Presentazione del libro da parte dell’autrice.
Fiera del libro di Torino, 19 maggio 2013.
Fiera del libro di Padova, 17 novembre 2013.
Cherubina Albertini, psicologa, psicoterapeuta, arte terapeuta, docente Lyceum, docente di Psicologia presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia CISSPAT di Padova, autrice di questo testo che ha particolare rilevanza in quanto, oltre all’approccio clinico alle psiconevrosi, ripercorre la storia dell’arteterapia e, in particolare, focalizza l’approccio all’arteterapia secondo il metodo “Arte come terapia” .

cherubina albertini_ locandinaTORINO(1)

 LOCANDINA_cherubina albertini_FIERA DEL LIBRO PADOVA (1)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...